Siamo piccoli agricoltori, piccoli produttori di vino, ma grandi appassionati che giorno dopo giorno ci prendiamo cura dei vecchi vigneti di montagna restituendo al mondo la storia "Enoica" della Valle d'Aosta.

VINI ROSSI

Magdala, Vino rosso (50% Petit Rouge, 50% Neyret Crovassa Freisa Nebbiolo).

Dalla vigna di Badeun in Gressan, piantata agli inizi deglii anni '70 da mio nonno, nasce questo uvaggio, una volta come oggi gradito compagno del pasto familiare. La vinificazione è tradizionale in rosso con una macerazione di 15 giorni con le bucce dopo di che a seguito dello svinamento il vino va in contro alla fermentazione malolattica. Durante la maturazione in acciaio per 8/9 mesi si effettuano diversi travasi. Una volta imbottigliato il vino riposa in bottiglia per almeno 4 mesi.


Badebec, Rosso Valle d'Aosta DOP (90% Petit Rouge, 10% Fumin e Vien de Nus).

Dalle vecchie vigne di Gressan e Jovencan (dalle più recenti piantate una quarantina di anni fa alle più vecchie quasi centenarie), nasce questo tipico uvaggio valdostano. L'uva viene diraspata e pigiata. La vinificazione che succede è tradizionale in rosso con una macerazione di 15 giorni con le bucce dopo di che a seguito dello svinamento il vino va in contro alla fermentazione malolattica. La maturazione in barrique e tonneaux dura almeno 12 mesi. Una volta imbottigliato (senza chiarifiche o filtrazioni) il vino riposa in bottiglia per almeno 8 mesi.


Grandgosier, Pinot Noir Valle d'Aosta DOP .

Dalle vigne di Gressan e Jovencan nasce questo Pinot Noir, vitigno portato in Valle forse già alla fine del '700. Nel mese di settembre l'uva viene raccolta quindi diraspata e pigiata. La vinificazione che succede è tradizionale in rosso con una macerazione di 15 giorni con le bucce dopo di che a seguito dello svinamento il vino va in contro alla fermentazione malolattica. La maturazione in barrique e tonneaux dura almeno 12 mesi. Una volta imbottigliato ( senza chiarifiche o filtrazioni) il vino riposa in bottiglia per almeno 8 mesi.


Les Gosses, Rouge Vallée d'Aoste DOP (60% Vien de Nus, 25% Petit Rouge e 15% Vuillermin).

Dalle vigne di Jovencan e Gressan di nuovo impianto nasce questo vino che vuole mantenere in vita vecchie varietà sempre meno coltivate in Valle d'Aosta.
Ad inizio ottobre si effettua la vendemmia, l'uva raccolta viene pigiata e diraspata. La vinificazione è tradizionale in rosso con una macerazione di 15 giorni con le bucce. Dopo lo svinamento succede la fermentazione malolattica. Il vino viene quindi affinato in vasche di acciaio inox per almeno 12 mesi, durante i quali si effettuano alcuni travasi per illimpidirlo. Una volta imbottigliato (senza chiarifiche o filtrazioni) il vino riposa in bottiglia per almeno 4 mesi.